10 milioni di euro stanziati dalla Regione Puglia per la Cultura.

10 milioni di euro stanziati dalla Regione Puglia per la Cultura.

La Giunta regionale ha approvato un ulteriore pacchetto di misure finalizzate ad accompagnare la ripartenza del comparto Cultura che sta conoscendo in questa estate una straordinaria vitalità sull’intero territorio regionale.
Si tratta di un mix bilanciato di integrazione alle misure di aiuto e sostegno a fondo perduto per far fronte alla crisi e di co-finanziamento ad attività culturali, artistiche e di spettacolo, nonché di investimenti nella produzione cinematografica e audiovisiva.
D’intesa con l’Assessorato allo Sviluppo economico, nell’ambito della nuova misura “Custodiamo le imprese” da 50 milioni di euro complessivi, finalizzata a sovvenzionare le PMI pugliesi costrette dalla pandemia alla chiusura, è stata stanziata una dotazione di 5 milioni di euro da destinare ad integrazione degli avvisi “Custodiamo la Cultura 2.0” e “Custodiamo il Turismo 2.0” per far fronte alle grandi richieste già pervenute e introdurre ulteriori codici ATECO.
In collaborazione poi con l’Autorità di Gestione del POR Puglia 2014-2020, sono stati destinati 1,3 milioni di euro per interventi, in coerenza con il Piano Strategico della Cultura e con il Piano Strategico del Turismo Puglia365, per:

  • Valorizzazione e fruizione degli attrattori culturali attraverso interventi di promozione dei prodotti cinematografici e audiovisivi all’interno di rassegne e festival anche di carattere internazionale;
  • Valorizzazione dei talenti e delle eccellenze della filiera della musica, attraverso interventi di sviluppo, sostegno e consolidamento della presenza del sistema culturale e creativo pugliese nel panorama nazionale e internazionale, anche mediante la commercializzazione e la distribuzione sul mercato delle produzioni originali pugliesi.

Sono stati stanziati altri 4 milioni di euro per riaprire l’Apulia Film Fund.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.