Effetto bandwagon: siamo davvero noi a scegliere per noi stessi

Effetto bandwagon: siamo davvero noi a scegliere per noi stessi

Quasi ogni giorno dobbiamo fare i conti con “distorsioni” cognitive che influiscono sul comportamento negli acquisti, nelle votazioni o nella scelta del luogo in cui trascorrere le vacanze. Solo raramente, però, siamo consapevoli di essere sotto l’influsso di una “distorsione“. Ciò è inevitabile, perché nei processi cognitivi molte decisioni vengono prese inconsciamente.

L’effetto bandwagon è una di queste “distorsioni” che influisce sullo stile di vita delle persone, il principio su cui essenzialmente si basa è la tendenza a scegliere l’opzione che altri hanno già scelto per sé stessi.

É stato studiato per la prima volta nell’ambito della psefologia statunitense e mette in primo piano la tendenza delle persone a non prestare attenzione al proprio punto di vista.

Un buon esempio di questo effetto è dato dalla teoria dell’azione in psicologia: quello che è percepito come un successo (come per esempio il possesso di un prodotto che accresce lo status di chi lo possiede) aumenta la predisposizione degli altri a copiare quest’azione percepita di successo. Aderendo inconsciamente e inconsapevolmente a questo effetto, il consumatore acquista il prodotto scelto dalla maggioranza.

L’effetto bandwagon, con il rapido sviluppo dei social media e del principio di leader e follower, ha acquisito un’importanza ancora maggiore nel maketing rispetto a prima. Nei social media il concetto di “seguire” è parte integrante dell’idea di fondo.

Mentre i “leader” acquistano i prodotti per emergere rispetto agli altri, i “follower” acquistano il prodotto proprio per sentirsi in una posizione di successo.

L’effetto bandwagon ingloba il principio del “consumo imitativo” in modo molto evidente. Il consumo imitativo si osserva quando la domanda di un determinato prodotto aumenta, perché i richiedenti fanno seguito agli altri consumatori che hanno già acquistato il prodotto prima.

Per le società pubblicitarie l’effetto bandwagon quindi è estremamente necessario. Proprio per questo riveste un ruolo determinante nelle strategie e nella pianificazione di marketing.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.