Nuovo Nidi in arrivo: €35 milioni per le nuove imprese

Nuovo Nidi in arrivo: €35 milioni per le nuove imprese

Nidi, per l’agevolazione dell’avvio di nuove imprese, si rinnova con un nuovo avviso da €35 milioni. La nuova misura sarà attiva da giovedì 17 Febbraio 2022 con la pubblicazione sul Bollettino ufficiale della Regione Puglia.

Il nuovo nidi sarà “cucito su misura” a seconda dei soggetti che intendono avviare l’impresa.

Sono state individuate quattro categorie di destinatari delle agevolazioni:

  • le compagini giovanili.
  • le imprese femminili.
  • le nuove imprese costituite almeno per il 50% da soggetti svantaggiati.
  • le imprese turistiche.

Sono agevolate le iniziative imprenditoriali nella forma della microimpresa, con investimenti tra €10.000 e €150.000 (fino a €250.000 per i passaggi generazionali).

“Abbiamo costruito – ha detto il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano – una misura tagliata sulle esigenze di giovani disoccupati, di donne disoccupate, di persone che hanno chiuso di recente le loro imprese e che vogliono immediatamente riscattarsi.

A spiegare le caratteristiche dell’avviso è stato l’assessore allo Sviluppo economico della Regione Puglia Alessandro Delli Noci.
“Più il soggetto è debole e maggiore è l’aiuto. Le compagini giovanili e le imprese femminili riceveranno un ulteriore aiuto, che consiste nel 25% in più di fondo perduto.

Tra le novità più importanti risalta l’assenza di limiti per le opere edili, mentre si incentivano le imprese turistiche ad investire in innovazione e sostenibilità.

Un’attenzione particolare è riservata poi a coloro che hanno chiuso le proprie aziende a causa della pandemia, si potrà presentare la domanda per riaprirne una nuova, dopo un solo mese dalla chiusura (prima erano 3).

“L’auspicio – dichiara l’assessore Alessandro Delli Noci – è che i miglioramenti introdotti con la nuova versione dell’avviso ci permettano di riportare nel mondo del lavoro migliaia di persone che stanno vivendo momenti di grande difficoltà”.

L’avviso, attivo da giovedì 17 febbraio 2022, sarà privo di scadenza. Accessibile tramite il portale www.sistema.puglia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.